Monday, April 26, 2021

BIG SUR X 650 JACKKNIFE


 

Una proposta davvero audace da BIG SUR Motorcycles, una bastardissima,aggressiva e micidialmente svelta "arma" da città.

Compatta ed agilissima la X 650 JACKKNIFE è una monocilindrica da 650 cc. che presenta davvero tutte le caratteristiche per essere il mezzo più veloce ( e divertente) per spostarsi velocemente nelle metropoli di oggi.

Dotata di pneumatici artigliati per farsi beffe delle buche cittadine questa Urban Scrambler può sgusciare nel traffico in maniera paragonabile ad un video gioco, grazie ad una maneggevolezza senza pari che può far scaturire nel suo pilota una sorta di euforica attitudine al...teppismo.

Naturalmente la si può usare anche in maniera civile e moderata ma quasi sicuramente dopo cinque minuti si manda tutto al diavolo e si comincia a smanettare come ossessi.

Anche a prima vista il suo aspetto la dice tutta sulla sua indole da ribelle

Ovvio che come in un'arma non è nella motocicletta la pericolosità, ma da come la si usa, per cui....giudizio!

Può dare...assuefazione

OBIBOI.


Articolo da

www.superspecialmagazine.com    #29

Friday, April 23, 2021

BMW R 120 GS LEGEND THE ONE


Una BMW ultraesclusiva che potrebbe essere ad appannaggio del primissimo cliente della nuova ipotetica GS LEGEND.

Denominata THE ONE avrà una colorazione in nero profondo e particolari cromati, elementi che la Casa non adotterà mai per la produzione di serie riservandoli proprio solo alla prima moto che scenderà dalla linea.

Un "regalo" davvero unico per il fortunato e veloce appassionato BMWista che la  otterrà.

OBIBOI.


Thursday, April 22, 2021

BMW R 120 GS LEGEND


Chissà se nel prossimo futuro BMW Motorrad  vorrà inserire in gamma  la tanto agognata erede della prima "vera" GS, una  moto tutt'ora ricercatissima dagli appassionati del Marchio.

Per la verità la Casa da qualche anno cerca di far passare come versione "light " della GS un mezzo che non è altro che una NINE-T sommariamente rimaneggiata , dalla ergonomia non proprio adatta ad un mezzo da fuoristrada pur se leggero e con una estetica piuttosto goffa dovuta ad un serbatoio chiaramente nato per una moto stradale.

Quello che intendiamo invece, sarebbe una moto che pur mantenendo il propulsore boxer ad aria, vanti un telaio dedicato, con sospensioni di adeguata escursione, dalle sovrastrutture snelle e filanti e con una posizione in sella consona ad un mezzo polivalente e adatto a tutti i tipi di percorso.

Se poi ci fosse anche una veste estetica sobria ed elegante, finiture di pregio e la tipica cura BMW dei prodotti TOP, allora siamo certi che il successo della R 120 GS LEGEND sarebbe travolgente.

Un "must" da possedere assolutamente.

Vedremo.

OBIBOI.

Tuesday, March 23, 2021

DAYANG PEAK 300 ( DY 300-1)



DAYANG è un Marchio Cinese molto attivo e propositivo, produttore di scooter, motociclette e veicoli a quattro ruote .

Il suo modello TIMO una motocicletta di sapore classico da 200cc. è stata una delle moto che hanno destato più interesse sul mercato interno nel 2020.

Ci aspettiamo quindi anche da questa Casa, delle proposte in un futuro molto prossimo che la proiettino ancora di più nel novero dei costruttori Cinesi di prodotti di qualità in cilindrate ...maggiori.

Come potrebbe ad esempio essere una bella 300cc. monocilindrica a quattro valvole raffreddata a liquido moderna e grintosa, generosamente dimensionata e con una veste estetica raffinata.

Una moto certamente gradita al pubblico giovane Cinese, ma con tutte le carte in regola per avere successo anche sui mercati Internazionali che sono ben disposti verso le moto di piccola cilindrata di fattura Premium.

E naturalmente dopo questa ipotetica PEAK 300 che sarebbe la momentanea vetta della sua produzione, DAYANG potrebbe ampliare la gamma sulla stessa piattaforma tecnica e magari proporre anche modelli di cilindrata più elevata e pluricilindrici.


OBIBOI.

Friday, March 19, 2021

RIEJU JARAMA 500 CONCEPT


Nonostante la Spagna sia una Nazione dove la passione motociclistica sia grandissima e vanti una scuola di eccellenza a livello di piloti , attualmente non lascia il segno in quanto a produzione di motociclette stradali di un certo livello e le Case Iberiche ( di numero assai ristretto per la verità) preferiscono concentrarsi su veicoli da fuoristrada o scooter.

Potrebbe però essere RIEJU a sovvertire questo andamento, proponendo una bella sportiva bicilindrica da circa 500cc. con tutte le carte in regola per rientrare nei desideri dei giovani Spagnoli.

Naturalmente la nuova ipotetica JARAMA 500 pur essendo pensata e progettata in Europa, dovrebbe giocoforza attingere a partner Cinesi per quanto riguarda le componenti tecniche più rilevanti come motore e telaio, tuttavia avvalendosi di produzioni Europee per quanto riguarda freni ,ruote e sospensioni nobiliterebbe notevolmente la sua realizzazione.

Inoltre una estetica decisamente moderna e di gusto Occidentale le darebbe quella spinta in più per esser considerata decisamente attraente dalla clientela dei giovani appassionati.

Sarà questo uno dei nuovi sbocchi della produzione motociclistica Spagnola?

Vedremo!

OBIBOI.


Monday, March 15, 2021

MOTO GORI 400 SS



 


Mi fanno sorridere i giudizi "tranchant", che certi giovani appassionati di moto danno delle sempre più frequenti presentazioni da parte di costruttori Cinesi ,di moto di media cilindrata  perlopiù di genere  o Classic o Adventure, equipaggiate da propulsori molto simili tra loro ( praticamente lo stesso) e chiaramente rifacimenti più o meno autorizzati di motori progettati da grandi Case Giapponesi.

Questa sorta di timore ,si acuisce quando si apprende che per ampliare il proprio ventaglio di proposte ,alcuni prestigiosi Marchi Europei stringono alleanze con i suddetti costruttori.

Insomma, per alcuni il pensiero che la propria Casa del cuore proponga ...cineserie... e soprattutto motorizzate come decine di altri Brand, è...inaccettabile!

Eppure ,da Boomer ( fiero di esserlo) ricordo benissimo quando negli anni 70 in Italia ed in Europa nacquero numerosi nuovi Marchi motociclistici che proponevamo bellissime motociclette , soprattutto 125 da regolarità, tutte dotate rigorosamente dello stesso identico propulsore ( e....non ...Italiano), il mitico SACHS .

Ancillotti, DKW,Hercules,SWM,Gori,TGM e altre e persino la oggi famosissima KTM, hanno iniziato le loro storie montando tutte il medesimo motore.

Alcune nel tempo sono scomparse, altre convertite in nuove attività, qualcuna ha continuato con successo.

Proprio dedicata ad  una di quelle che al momento non è più sul mercato, la GORI, dalle origini Fiorentine, è la nostra proposta.

Costruttore di raffinate moto da fuoristrada , a metà anni 70 si cimentò nello sviluppo di una bellissima 125 sportiva stradale due tempi, di cui tutti gli appassionati ricordano con piacere i trionfi nelle gare in salita e con il rammarico della non costruzione in serie.

Oggi riproponiamo una monocilindrica che richiama fortemente quella moto, dotata di un motore raffreddato ad aria ( Made in China),ed di una ciclistica nitidissima e tradizionale, con componentistica di alto livello per freni e sospensioni e con un look che più Seventies non si può!

Serbatoio stretto basso e allungato, striminzito codino e manubrio  in due pezzi per una moto supersnella , oggettivamente e visivamente leggera , come quelle che facevano impazzire i giovani motociclisti.....tanti anni fa e che di sicuro darebbe divertimento e soddisfazione nei percorsi tortuosi.

Una moto che incarna l'ideale estetico della moto sportiva all'Italiana per chi ha memoria di quei tempi, ma che risulterebbe dannatamente ...cool.. anche oggi ( nonostante il motore proveniente dal Far East).

OBIBOI.

Articolo da

www.superspecialmagazine.com  #28



Friday, February 26, 2021

MOTO GUZZI V90 TTL CONCEPT



E' molto più che improbabile che MOTO GUZZI decida di sviluppare una variante molto più sportiva in senso fuoristradistico della sua V85 TT.

Ed è un peccato perchè la V90 TTL  Tutto Terreno Leggera, potrebbe essere davvero un bel modello, con un propulsore aumentato di cilindrata e potenziato, componentistica professionale e peso considerevolmente diminuito, sicuramente troverebbe una discreta schiera di fans.

Apparentemente meno comoda ed adatta ai viaggi della paciosa V85, troverebbe il suo naturale habitat  negli sterrati veloci e in tutte quelle situazioni dove le doti più spiccatamente fuoristradistiche fossero necessarie.

Ovviamente le stesse caratteristiche la farebbero trovare a proprio agio anche nei percorsi cittadini dove agilità e attitudine ad assorbire le asperità  delle strade, dall'asfalto quasi mai integro, la farebbero emergere.

Quindi se foste amanti  delle cavalcate veloci off-road nei territori sconfinati o abbiate l'esigenza di una moto agile e svelta o semplicemente vi piacciano le moto di questo genere, la V90 TTL potrebbe essere una bella scelta.

Ma purtroppo....utopica.


OBIBOI.