Friday, October 12, 2018

MOTO GUZZI V9 TELLURIDE

TELLURIDE in Colorado è oggi un ameno posto di villeggiatura per VIP, ma il suo nome sarebbe la contrazione di " To hell you ride " come a dire ...cavalca all'inferno!
Questo perchè i primi pionieri della mitica Corsa all'oro trovarono non poche difficoltà nel farsi strada in quella impervia regione.
MOTO GUZZI potrebbe seriamente pensare ad un modello dedicato particolarmente al mercato Nordamericano, derivando dalla sua V9, una bella fuoristrada, di aspetto tradizionale, robustissima e performante senza arrivare ad estremismi da competizione.
Dotata di sospensioni di qualità e ottimamente frenata, farebbe senz'altro la gioia di molti appassionati Americani della Casa dell'Aquila!
La vedremmo molto bene in un minaccioso total black, mitigato solo da sottili filettature,....il massimo per ....cavalcare all'inferno,...ma magari anche nel deserto del Mojave o........a Rodeo Drive!

OBIBOI.

Thursday, August 30, 2018

MOTO GUZZI V9 SPORT INDIVIDUAL

Una declinazione della MOTO GUZZI V9 che sarà decisamente gradita a coloro che desiderano una motocicletta sportiva dalle buone prestazioni ma sicuramente non aggressivissima e adrenalinica!
Una moto che faccia della "bella guida" la sua migliore qualità dinamica e faccia divertire il suo pilota in tranquillità e sicurezza.
Per ottenere questo, la moto è stata alleggerita e dotata di sospensioni, freni e pneumatici di alto pregio, allo scopo di fornire il massimo possibile in termini di stabilità e maneggevolezza, pedane arretrate e manubrio abbassato per un assetto di guida sportivo ma non estremo, sella rigorosamente monoposto e cupolino, completano l'allestimento ...base!
Si perchè naturalmente essendo votata all'individualismo e all'appagamento personale, gli accessori sia tecnici che estetici saranno davvero moltissimi, tali da poter configurare la moto a piacimento del proprietario.
Una moto per....aquile solitarie.

OBIBOI.

Wednesday, August 29, 2018

BAJAJ V 40 PROWLER



Una motocicletta davvero particolare questa V 40 PROWLER.
Un armonico e aggressivo compendio tra un Dragster, una Power Cruiser ed un Bobber senza far mancare anche citazioni ...Racer.
Potrebbe essere la sorpresa che BAJAJ ha in serbo per la sua clientela più giovane ed attenta alle tendenze.
Motorizzata con l'ottimo monocilindrico da 400cc. della sua Roadster DOMINAR, avrebbe in comune con quest'ultima solo il propulsore, in quanto ciclistica e componentistica sarebbero del tutto nuove e dedicate.
Inoltre per rimarcare l'esclusività di questa nuova proposta, essa verrebbe a far parte del nuovo Brand "V"che potrebbe diventare il cosiddetto " Marchio di Prestigio" del Gruppo come avvenuto a volte in campo automobilistico.
Un impegno creativo e d'innovazione molto grande per la Casa Indiana con questo nuovo modello, che se rispetterà le aspettative di successo commerciale, potrebbe dar vita sulla stessa falsariga stilistica  anche a motociclette di cilindrate diverse.

OBIBOI.

Saturday, August 25, 2018

ROYAL ENFIELD BIMOTA RE B-1

E se dopo tante "sfortunate" gestioni il mitico Marchio BIMOTA venisse acquisito da un grande Gruppo Indiano?
Potrebbe essere il colosso industriale di cui fa parte anche ROYAL ENFIELD a cui non fa certo paura accollarsi per pochi soldi l'acquisto e la resurrezione di un brand tanto prestigioso anche se dopo le vicissitudini oltre al Marchio ci sarebbe davvero ben poco.
Però sognare è sempre bello e così immaginiamo come potrebbe essere la prima creatura ( da far nascere categoricamente in Italia) del matrimonio tra ROYAL ENFIELD e BIMOTA!
Molto realisticamente pensiamo come prima realizzazione, qualcosa di relativamente "semplice" ma davvero gustoso.
Una bella sportiva dal look BIMOTA old school, con un nitidissimo telaio in tubi, forcelle ed ammortizzatori top quality, così come il resto della dotazione, che abbracci amorevolmente l'ultimo monocilindrico realizzato dall'azienda Indiana ( quello della HIMALAYAN per intenderci), semplice e pragmatico.
Sarebbe davvero una moto da appassionati, leggerissima e maneggevole, costruita con la massima cura per appagare sia i cultori degli oggetti preziosi che quelli della ...bella guida!
Quanto costerebbe? Probabilmente tanto, ma oltre alle indubbie qualità costruttive, non ci sarebbe certamente nessuna altra moto al mondo più divertente e performante a parità di caratteristiche meccaniche.
Oggetto di culto,....annunciato!
Peccato che resti sicuramente solo un sogno.

OBIBOI.

Thursday, August 23, 2018

HERO XF4 RR Project


Dopo anni di staticità, come se la categoria non fosse più commercialmente interessante per le Case, soprattutto quelle Giapponesi, sembra che sia imminente la presentazione da parte di più di un Marchio, di una nuova generazione di motociclette sportive con cilindrata attorno ai 600cc.
Forte di questa nuova vitalità e del fermento nel mercato interno per mezzi di cilindrata più alta rispetto al passato, anche il colosso Indiano HERO, potrebbe introdurre in gamma una evolutissima supersportiva a quattro cilindri.
La XF4 RR, sarebbe la prefigurazione in chiave CONCEPT del modello che con gli opportuni "ammorbidimenti" potrebbe entrare in produzione in tempi abbastanza brevi.
Motorizzata con un quattro cilindri frontemarcia a 16 valvole appositamente studiato da una Engineering specializzata in Europa, e da un modernissimo telaio in fusione di lega leggera , vorrebbe da subito porsi come una alternativa credibile ai modelli dei Marchi più blasonati.
Di assoluto riferimento anche la componentistica, attinta dalle migliori firme Mondiali.
Esteticamente la moto si presenterebbe compatta e super aggressiva con uno stile originale senza cadere in forme strane e difficilmente assimilabili dagli appassionati e adotterebbe anche le winglet come le MotoGP.
Con tutte queste dotazioni di eccellenza, l'unico modo per rendere remunerativo il modello ,senza far alzare troppo il prezzo sarà quello di produrne e venderne,....tante...e in tutto il mondo, per cui magari assisteremo presto ad una invasione di moto..... Made in India!
Vedremo.

OBIBOI.

Tuesday, August 21, 2018

SWM RS 1200 RG

Una proposta assente tra i Marchi Italiani, una maxi-enduro con vere attitudini fuoristradistiche.
Questa SWM RS 1200 RG verrebbe a colmare questo vuoto con le sue qualità a dir poco...toste!
Innanzitutto la moto sarebbe leggera ( per gli standard della categoria) e quindi molto maneggevole, il che sommato alla potenza davvero notevole del propulsore V2 ne farebbe un vero "mostro" da sterrato veloce.
Volutamente la moto verrebbe proposta in allestimento molto "basico", ma naturalmente saranno disponibili tutti gli accessori atti a renderla anche una instancabile e comoda viaggiatrice come borse, bauletti, protezioni etc. etc.
Stilisticamente questa SWM  dovrebbe richiamare i tratti caratteristici ( opportunamente adattati) delle mitiche macchine da Regolarità degli anni 70, quindi massimo pragmatismo e pochissimi orpelli e modanature varie, per sottolinearne sia lo spirito "prestazionale" che la sua....Italianità!

OBIBOI.

Monday, August 20, 2018

MOTO GUZZI 1400 MISSILE

Per questo numero abbiamo pensato di proporre una...MOTO GUZZI!
Si. ma una MOTO GUZZI decisamente particolare e fuori dai canoni classici che ci si aspetterebbero dalla Casa Italiana.
Una moto che vuole coniugare a viva forza ,caratteri , modi d'uso e stilemi decisamente diversi e quasi in antitesi fra loro.
Innanzitutto questa moto è...lunga,.....e questo essendo tecnicamente derivata dalla CALIFORNIA non poteva che essere così!
Tuttavia questa caratteristica gioca a favore dalla principale caratteristica prestazionale del mezzo che è quella di avere un'accelerazione da...dragster, grazie al super potenziamento del propulsore.
Una motocicletta dall'interasse importante, aiuta molto nel dritto ed attenua decisamente la tendenza all'impennata, e questa MOTO GUZZI, si propone proprio come nuova imbattibile regina dello ...Sprint!
Si però l'assetto di guida è da...sportiva,....è una moto naked ma con un accenno di carenatura, ha freni e sospensioni racing, ma anche le....cromature,...che cavolo di moto è ???
La posizione di guida stesa è data dal fatto che pur essendo essenzialmente votata all'annebbiamento della vista del pilota per la sua accelerazione, questo strano "attrezzo" in realtà a dispetto delle sue dimensioni è molto efficace e divertente anche in curva e dopo aver sverniciato i concorrenti in partenza non disdegna di dar loro la paga anche nel percorso guidato.
Le cromature?  Un vezzo , come a dire che ci si può permettere anche un po di peso in più, tanto è un ...MISSILE,...lo stesso.

OBIBOI


Articolo da www.superspecialmag.com  # 3