Saturday, June 09, 2012

SUZUKI SV 650 TRAIL CONCEPT

Ricordo benissimo che una volta qualche anno fa ( meglio decennio...come passa il tempo), con le moto genericamente dette da "enduro", ci si faceva qualsiasi cosa.
Le varie YAMAHA XT, SUZUKI DR ,HONDA Dominator o anche BMW GS 80, erano mezzi validi per tutti i giorni, ma anche per le gite fuoriporta , per le vacanze estive in campeggio o anche per i viaggi in Europa.
Cos'è cambiato?.
Oggi se non si ha la supercruiser o il megaendurone stradale da 1200 cc., sembra non si possa uscire di casa, e anche gli scooter non vengono presi in considerazione se non sono grandi e grossi.
Eppure sono convinto che una via di mezzo possa essere percorribile con ottimi successi commerciali.
La SUZUKI SV 650 TRAIL Concept, mostra come potrebbe essere una moderna Scrambler ( o Dual Sport o Trail,...come preferite) perfetta per un uso a 360° della moto.
Il bicilindrico SV 650 è un propulsore più che affidabile, dalle prestazioni ottime e dalle dimensioni contenute.
Incastonato in un telaio tubolare doppia culla con doppi ammortizzatori posteriori e una forcella classica anteriore dalle escursioni non chilometriche, ma sufficienti per il comfort anche su tratti di strade non asfaltate.
Sella ad altezza "umana", un bel fanalone che faccia davvero luce ed una strumentazione che non sia un video game.
Il tutto vestito da enduro anni 70 come la mitica TS 400 ( in alcuni mercati detta Apache o anche Cyclone)due tempi.
Sembra strano, ma a ben vedere una moto del genere, in effetti.....non c'è;...più..o..ancora!.
OBIBOI

5 comments:

Stefano Endrich said...

Proprio la Suzuki, in crisi di creatività e liquidità, cerca inutilmente nuove forme originali per le proprie moto.
Nessuna delle recenti produzioni di questa casa giapponese sembra avere delle linee memorabili.
Questo esempio dimostra come la semplicità possa essere realmente la carta vincente, oggi che la crisi fa tendere gli acquisti verso la funzionalità ed l'affidabilità.
La bravura del designer mette la ciliegina sulla torta.

moto usate said...

a me la suzuki sv650 piace molto! trovata anche qui

Anonymous said...

Ma la Suzuki ha già la sv 125(che esiste anche 250)ed è esattamente quello che il designer richiede nella didascalia,cilindrata e motore a parte.

Infatti la domanda è:ha senso il bicilindrico su una scrambler?

Senza offese,ma a me sembra una variante romantica di un V-storm.

Vanni Cimini.

obiboi said...

Quindi avere e guidare un 125 ( o anche 250)è uguale a guidare un 650!
Uno scrambler bicilindrico?
Chiedi a TRIUMPH se ha senso.
Non ti preoccupare che a queste affermazioni non ci si offende,.....si ride!

Anonymous said...

Mi correggo,non sv 125,alludevo alla van van 125,che è una scrambler.

@Obiboi intendevo dire:ha senso un motore bicilindrico moderno e raffredato a liquido su una scrambler?

A me le scrambler piacciono come repliche fedeli del passato,e la Triumph ha un motore molto simile ai suoi predecessori,come le Harley ed il Kawasaki w650/800.

Nei suoi disegni vedo sempre moto retrò costruite su motori moderni.

Questione di gusti,il mio è più conservatore.

Vanni Cimini.