Wednesday, November 08, 2006

DUCATI Scrambler 700

Ormai non è più rimandabile.
Si è provato a" girarci intorno" con alternative tipo Multistrada o Hypermotard, ma semplicemente non sono la stessa cosa.
Oltretutto non si comprende bene il perchè di questo tergiversare.
In Ducati ci sono indiscutibilmente le capacità tecniche per un modello non poi così "tecnologico"e commercialmente serve come l'acqua nel deserto, per cui non ci sono ragioni evidenti per questa mancanza.
Personalmente sono convinto che una moto di questo tipo al giusto prezzo potrebbe fare quei "numeri" e non sto parlando di evoluzioni fuoristradistiche che mancano alla Casa Bolognese.
Io la vedo semplice e concreta, con il bicilindrico "piccolo" e senza invenzioni stilistiche.
Insomma lo spirito della storica Scrambler per un prodotto moderno che potrebbe metter in sella ad una Ducati un bel numero di persone.

OBIBOI.
 Posted by Picasa

6 comments:

Anonymous said...

Assolutamente d'accordissimo.
Semplice e bella.

Lamps


Luca C.

Anonymous said...

Veramente carina!
E' vero, sarebbe ora che pensassero anche alla gamma bassa.
Questa potrebbe essere proprio giusta.
Complimenti per il blog, veramente innovativo.

Gabriele Bui.

Anonymous said...

Io me la comprerei subito.
Mi comprerei tutte le moto che disegna.
Lei è magico.


Andrea C.

TyDany said...

Da Monsterista convinto... questa sarebbe di sicuro la mia seconda moto!

Anonymous said...

Pensavo...Tamburini e le sue idee. Poi però...Oberdan Bezzi, anche lui con le sue idee. Se il primo non è un terrestre, il secondo non è umano...

Anonymous said...

Pensavo...Tamburini e le sue idee. Poi ho conosciuto Oberdan Bezzi (in rete, dopo 35 anni di riviste, tutte), ho visto le sue idee. Il primo non è terrestre per bravura, il secondo non è umano. Vorrei tanto saper fare qualcosa che lui grata per lavore con lui. Prima l'Aspes ora il TGM, a quando un'Ancillotti, un Villa, un Gori, un SWM, un Simonini, un Mav, un Maer, un Transama ecc...