Wednesday, November 29, 2006

TGM SM 660

Verso la seconda metà degli anni 70 fino ai primi anni 80 era attiva a Parma la TGM.
Piccola factory che costruiva ottime e raffinate macchine per il motocross e il fuoristrada da competizione in genere.
Ricordo che quasi tutti i modelli si distinguevano per l'estetica curata e le eccellenti finiture.
Non dimentichiamoci poi delle prestazioni che alimentarono con Michele Rinaldi anche addirittura "mire" mondiali.
Il marchio scomparve poi come altri per il cambiare delle mode e per tutta una serie di motivi che non permisero più il sopravvivere per molti piccoli costruttori.
Rispolveriamo questo marchio per proporre una moto che seppure non propriamente da fuoristrada faccia propri i valori di cura del prodotto e l'attenzione all'estetica che erano patrimonio della TGM.
Una Street scrambler/Supermotard di 660cc., dotata del monocilindrico Yamaha, con componentistica di primissimo livello e con una linea che coniughi aggressività e garbo.
L'attenzione alla progettazione e il piacere del possesso di una moto costruita con cura artigianale, potrebbero decretare il successo per questo modello pur se chiaramente il prezzo sarebbe superiore alla concorrenza "di serie".

OBIBOI.

 Posted by Picasa

2 comments:

Frenk21 said...

avrei preferito solo un frontale un pò più "leggero"...per il resto molto bella...
Complimenti
Francesco

Anonymous said...

Notevole l'idea di far rivivere marchi quasi dimenticati.
Sono certo che la Sua vasta cultura motociclistica non tralasci anche Gori, Aspes,SWM, Rond e tutte quelle Case finite nel dimenticatoio.
Dato che siamo della stessa generazione, la prego, ci faccia sognare ancora di poter rivivere i Nostri sedici anni.
Infinitamente grazie

"Sapo" Robusti