Wednesday, May 08, 2013

SEGONI LAVERDA 1000 3C


In realtà sono indeciso se sia questo il luogo "giusto" per questa realizzazione oppure la sua collocazione sia nel mio blog DESIGNER'S CUT Cafè Racer Projects.
Si, perchè la moto in questione  nasce oggi ed è totalmente nuova annoverando  scelte tecniche e componentistica modernissime, ma .......del 1973!!!
Parliamo quindi di un mezzo che sarebbe stato sicuramente "stratosferico" 40 anni fa, ma che invece potrebbe vedere la luce nel 2013.
Tutto ciò per rendere omaggio ai fratelli SEGONI, che nei primi anni 70 si fecero notare grazie alle idee innovative in campo telaistico.
Infatti già nel 1973, giuliano Segoni, con l'apporto del fratello Roberto, realizzò in "casa" un telaio monoscocca in duralluminio su cui venne montato un motore bicilindrico LAVERDA 750.
Poi il progetto venne accantonato per seguire altre soluzioni di ciclistica sempre all'avanguardia, ma meno ...avveniristiche, e le unità motoristiche divennero perlopiù giapponesi.
La SEGONI LAVERDA 3C, vuole riproporre oggi, lo sviluppo che non ci fù a suo tempo, adottando un nuovo telaio monoscocca in alluminio, la miglior componentistica possibile per l'epoca, vedi forcelle e ammortizzatori Marzocchi, freni Brembo , ruote Campagnolo, etc. e soprattutto il motore Tre cilindri 1000 LAVERDA, così da riunire ancora una volta due entità nazionali oramai sconosciute al più.
Naturalmente senza l'apporto di computer o altre "diavolerie" d'oggi, tutto rigorosamente studiato al tecnigrafo e realizzato da mani sapienti, con amore , perizia e i tempi...giusti!
Il prezzo per potersi portare a casa un simile "reperto moderno" ?
Probabilmente abbastanza inavvicinabile, soprattutto se si ragiona prosaicamente di value for money, ma venire in possesso di un pezzo di storia che ...non c'è stato,...quanto vale?

OBIBOI.

5 comments:

Stefano Endrich said...

Straordinarie.
Si potrebbe ricalcare con motore telaio e tecnologie moderne

Stefano Endrich said...

Straordinarie da tutti i punti di vista.
si potrebbe rifare con motore e tecnologie moderne

Alberto said...

Una proposta eccellente che,con la tecnologia odierna,potrebbe portare alla realizzazione di una moto motoristicamente e ciclisticamente al passo con i tempi,quindi iniezione per il motore e ruote e freni attuali.

MiguelXR33 said...

¡¡¡Otra obra fantástica Maestro Bezzi!!!

Aquí mi humilde aportación para que la conozcan en España:
http://www.voromv.com/2013/05/segoni-laverda-sc3-1000-por-oberdan.html

SAMBADH said...

Commovente OBI, bella ed evocativa. Che dire, quanto patrimonio intellettuale e tecnico, Brand, genialità... non coltivati in questa inconcludente italica patria!