Monday, March 26, 2007


AUDI TT 600 Quattro


Vi piacerebbe una naked di 600cc. ma pensate che ormai la Monster sia un pò da coatto?

Siete dei fighetti inveterati e preferite una station wagon da 400 cv ad una Porsche?

Ecco quello che fà per voi.

La nuovissima TT 600 Quattro ( nel senso di cilindri in questo caso), naked fashion , educata, pulitina e raffinata, ma se ruotate la manopola del gas senza riguardo la carognetta può anche farvi prendere una bella paura.
Attenzione quindi a questa algida modella, potrebbe anche graffiare.


OBIBOI.

4 comments:

Anonymous said...

EVVAIII !
Mitico

Lamps

lele said...

che dire di questa creatura? che come al solito Oberdan mi lascia a bocca aperta, sta volta però non in senso positivo, sai perchè? mi ricorda la Motò 6.5 Aprilia... una moto che fin dalla sua nascita ho giudicato orribile, troppo tonda e dalla linea pesante per essere un agile monocilindrico, anche questa tua nuova mi da queste sensazioni soprattutto per il serbatoio... ma in effetti credo ti sia ispirato alla TT e lo stile non può essere altro che Audi

Anonymous said...

mi inchino di fronte alla fantasia

Anonymous said...

una moto Audi è davvero esistita, come prototipo sperimentale negli anni '70.

lo lessi su un articolo in una rivista di moto classiche, non ricordo se inglese o (forse più probabilmente) tedesca.

in fondo, si diceva nell'articolo, se BMW faceva sia auto che moto, perché non avrebbe dovuto provarci anche Audi?

quindi un ingegnere Audi realizzò, artigianalmente e con l'ufficioso aiuto dell'Audi, un prototipo utilizzando il motore 1100cc 4 cilindri in linea raffreddato ad acqua dell'Audi 50 (simile alla VW Polo) inserito in un telaio costruito su misura.

la moto pare si guidasse bene, il rapporto peso/potenza per l'epoca non era male, esteticamente era robusta ma non uno di quei mostri che furono le moto realizzate appunto tra i '70 e gli '80 da piccoli costruttori di cui mi sfugge il nome con motori automobilistici.

purtroppo però l'esperimento non ebbe seguito.

peccato, sarebbe stato interessante avere anche qualche proposta motociclistica Audi orientata ad un pubblico, diciamo così, più raffinato (anche se forse meno motociclistico).

magari la bmw avrebbe dovuto fare più attenzione a certi suoi "esperimenti" stilistici...