Wednesday, March 25, 2009


DUCATI DESMOSCRAMBLER 696

Un'altra colonna della nuova "linea giovane" di DUCATI dovrebbe essere la DESMOSCRAMBLER 696.
Per coloro che amano andare in moto senza "spirito competitivo" a cui serve una moto facilissima, leggera, poco impegnativa ma assolutamente gratificante sia come look che come prestazioni.
Una allround per tutte le stagioni dall'estetica moderna ma perfettamente comprensibile e rassicurante, che duri nel tempo.
Ecco, una moto da non rivendere mai perchè sempre godibile anche quando le "altre" saranno passate, senza lasciare ricordi
Un'istant classic insomma.

OBIBOI.

7 comments:

Anonymous said...

Io spero lo facciano veramente, uno scrambler nuovo sarebbe fantastico!

Izaak V said...

it would be nice if your designs had a notice saying "this is oberdan's personal dream, not an official design."

the morons who run the motorcycle magazines here in the USA doesn't seem to get that.

great looking designs though!

Francesco said...

I completely agree with you Izaak. In Italy the lobby of motorcycle industry are vwry strong and usually if you are friend of somebody you can get a job.
Anyway nice job Obi.

Francesco said...

I agree with you Izaak, but in Italy it's same story, anyway nice work Obi.

Chirone said...

Ciao obiboy Sono ancora io volevo chiederti come fai a fare questi disegni così belli che tecnica si usa? che programma è? io ho notato che certe volte usi gli stessi telai,ruote,motori, immagino che tu abbia nel tuo hd un magazzino virtuale! dove pui attingere a motori ciclistiche serbatoi! io disegno qualcosa ogni tanto con matita righello un bel pò di mano libera! ma a volte uso anche la carta trasparente quando voglio copiare qualcosa dalle foto dei giornali insomma un professionista come te se ne sarà accorto dai due o tre disegni che ho lasciato sul mio blog! fammi sapere!

Cato said...

Anche questa comprerei...

dopo aver sbiellato due volte un 450 (l'ultima due anni fa, il motore è ancora in una scatola) passerei volentieri a un 696 ad iniezione...

Anonymous said...

Una "bella siñorina" una Ducati, piensen en el momento del diseño en una moto ligera, rapida (no hace falta que alcance los 300 km/h) que puedas llegar con los pies al suelo en los semáforos, stops,paradas,etc. y que en las curvas de carreteras de montaña no tengas que hacer un esfuerzo para colocarla en la trazada. Quiero proponer el concepto de "motard" sin "super" ni "hiper" sólo motard como moto para todo y de mamera especial para divertirte en las carreteras de curvas cerradas lentas y efectiva en la curvas rápidas. Con componentes de parte ciclo de calidad, pero no de última generación que puedan dar como resultado una moto "economica" y de larga duracion la version actual de la "eterna" Yamaha SR 250, en varias versiones: ciudad, sport y montaña, con la misma base y componentes diferentes.
Pienselo Sr.Oberdan. Maestro.
Un sincero admirador de sus trabajos.
Juan - Mallorca