Wednesday, August 24, 2011


BIMOTA "Mutòr" Concept

In Romagna ( terra alla quale mi onoro di appartenere)per identificare il mezzo "motocicletta"si usa il temine dialettale "Mutòr".
Non a caso la zona è anche detta la tera de Mutòr (terra del motore).
E' significativo notare che per connotare un veicolo , se ne citi in realtà solo una parte ( peraltro fondamentale) e cioè il motore, come a dire che per descrivere un umano si usasse il termine....Cuore!
Ed è proprio "Mutòr" il nome scelto da BIMOTA per questo Concept commissionato dalla appena rinata MOTO MORINI.
Ovviamente date le vicissitudini del Marchio Bolognese sarebbe stato improponibile poter approntare un Concept da poter portare ai Saloni autunnali.
Per cui BIMOTA ha svolto il ruolo di Engineering e di costruttore per questa iconica sportiva all'Italiana.
Improntata sul bicilindrico Corsacorta la "Mutòr" Concept propone tutti i tipici stilemi delle moto da competizione italiane degli anni passati, ovviamenti plasmati ed adattati ai moderni concetti e dimensioni dei mezzi moderni.
La colorazione poi è tipica delle MOTO MORINI da competizione degli anni 60.
Una proposta che non mancherà di far sognare gli appassionati di moto "Made in Italy".

OBIBOI.

2 comments:

stephez said...

La moto mi piace. amo le linee antiche su contenuti moderni. Mi piace anche che abbia il motore Morini.
Se posso solo due appunti:
Avrei cercato nella forma del serbatoio un maggiore richiamo alle Morini 350/500; poi, viste le sospensioni sofisticate mi piacerebbe un forcellone meno essenziale.
Comunque complimenti. Ogni disegno è un piccolo gioiello!

SAMBADH said...

La è bèlèsma!