Friday, April 19, 2019

BMW R 1250 C BLACKSHINE



Dopo tre lustri dalla cessata commercializzazione della sua R 1200 C,BMW potrebbe essere seriamente intenzionata a rientrare nel mercato delle moto Cruiser.

Spinta anche dal successo di Marchi concorrenti che hanno già in listino e da altri che stanno per avere questo genere di proposte in gamma, calerebbe a breve il proprio asso!

La R 1250 C Blackshine sarà una raffinata e tenebrosa Power Cruiser, motorizzata dall'ultima evoluzione del mitico bicilindrico boxer della Casa di Monaco.

Decisamente più aggressiva e sportiveggiante della sua antenata, questa nuova motocicletta vuole essere senza mezzi termini l'alternativa in chiave BMW ai prodotti Europei e Giapponesi in quella nicchia dai contorni non ben definiti delle Cruiser ...prestazionali.

Completamente ammantata di nero ( probabilmente sarà il solo colore disponibile), potente , rabbiosa, dalle forme muscolose e "cattive", sarà un mezzo adatto a bikers emuli di..Batman.

Ci aspettiamo di vederla aggirarsi di notte nelle strade metropolitane semideserte, scattare al semaforo con la ruota posteriore fumante e sparire in un lampo....nell'oscurità.

OBIBOI.

Articolo da
www.superspecialmag.com   #10



Thursday, April 18, 2019

BAJAJ DOMINAR 400 RR / RS




La DOMINAR 400 è motociclisticamente parlando il prodotto di punta del colosso Indiano BAJAJ.
Si tratta di una motocicletta decisamente ben strutturata e dimensionata data la cilindrata e questo è sicuramente un dato a suo favore.
Dotata di un propulsore monocilindrico piuttosto moderno ed evoluto ( che condivide con un modello di un noto Marchio...Austriaco), ha buone prestazioni dinamiche  e anche la cura dei particolari è sufficientemente attenta e di buona qualità.
Tuttavia, nonostante tutti questi pregi , la moto non è in cima alla lista dei desideri dei giovani Indiani e probabilmente anche le mire di esportazione avrebbero dei limiti.
Avremmo individuato la possibile maggiore pecca della moto, nella confezione estetica della stessa.
Non che abbia una linea spiacevole o sgraziata, ma forse è proprio questa sua mancanza di "personalità" a non farle arridere al successo.
Certo che la riga di demarcazione da essere troppo ...normale, ad essere eccessivamente particolare, non è di facile individuazione in quanto dipende da infiniti fattori.
Però di certo una certa dose di brio è necessaria e quindi BAJAJ potrebbe introdurre in gamma due nuove versioni, di sapore più giovane ed aggressivo .
Le nuove DOMINAR RR e RS, oltre a vantare evoluzioni tecniche e prestazioni migliorate,avranno anche un' estetica molto diversa, più sportiva e coinvolgente.
In pratica la RS sarà una naked tendente al filone streetfighter, quindi molto orientata al pubblico giovane e modaiolo, la RR invece una semicarenata per chi ha velleità e gusti più indirizzati al...racing!
Con queste versioni, la DOMINAR cambierebbe decisamente indirizzo e siamo abbastanza certi che la vitalità nelle vendita fiorirebbe ed anche eventuali mercati esteri potrebbero essere seriamente interessati a queste "vivaci" proposte.

OBIBOI.

Tuesday, April 09, 2019

APRILIA TUAREG 900


E se APRILIA sorprendesse tutti e presentasse  la propria interpretazione di Maxi-Enduro sportiva?
Un modello dalle caratteristiche assai moderne e aggressive, in grado di competere a testa alta con le migliori realizzazioni della categoria, dando così una sferzata di vitalità alla gamma.
Dotata dell'ottimo bicilindrico a V della naked Shiver, con cui condividerebbe anche le modalità costruttive del telaio anche se ovviamente dalle misure adatte, potrebbe giocare davvero la sua partita con ottime possibilità di successo.
Più leggera delle concorrenti di maggior cubatura e più potente di quelle di cilindrata minore, caratterizzata da una ciclistica e da una componentistica votate ad un fuoristrada "serio"sarebbe il modello con il miglior compromesso tra una moto da puro divertimento e una per l'uso quotidiano e i viaggi.
Esteticamente assai curata, con pregevoli componenti in lega leggera e con una strumentazione di bordo di ultima generazione sarebbe la capostipite di un augurabile ...nuovo corso,..per la Casa Veneta!
Attendiamo!

OBIBOI.

Thursday, April 04, 2019

ILS MOTORSPORT 450 TR



Una motocicletta facile, maneggevole,dal prezzo abbordabile,adatta a tutti gli usi sia soli che in coppia,robusta e parca nei consumi, ma con il coinvolgente look da Dakariana anni 80!
Ecco la proposta della ILS MOTORSPORT, Marchio che viene dalla vicina CROAZIA ( ma dall'anima Italiana), per chi vuole guidare una moto senza stress da prestazioni e senza svenarsi economicamente.
Una riedizione moderna in chiave amichevole delle monocilindriche che a loro tempo partecipavano alle prime pionieristiche maratone Africane.
Un mezzo per sognare l'avventura, ma anche per viverla, senza fretta e in grande sicurezza.

OBIBOI.

Friday, March 29, 2019

GILERA ARGENTINA GIUBILEO 450



Tra la fine degli anni 50 e per buona parte dei 60, l'industria motociclistica Italiana era assai fiorente e la grande richiesta di veicoli economici e robusti per la mobilità individuale fece si che parecchie fabbriche si convertissero alla costruzione di quelle che poi furono chiamate...motoleggere.
Naturalmente non tutte questi mezzi avevano la medesima qualità costruttiva pur essendo tecnicamente molto semplici.
Tra le migliori rappresentanti , forte chiaramente della sua tecnologia superiore dovuta anche alle competizioni c'era ovviamente la GILERA.
Erano moto molto utilitaristiche, spesso l'unico mezzo motorizzato di una famiglia, ma proprio per questo motivo, costruite con estrema cura ed attenzione .
Prima dell'avvento delle Maxi moto verso la fine degli anni 60, anche se di cilindrata ridotta a 125 o 175 al massimo erano però considerate dal pubblico di allora motociclette...vere!
Oggi una moto di 125cc. è accettata solo se il suo pilota ha sedici anni e a nessun adulto verrebbe in mente di avvicinarsi a queste cilindrate anche se una moderna ottavo di litro di oggi rispetto a quelle del periodo descritto sembrano delle....astronavi.
Comunque aldilà della cilindrata, una motocicletta che interpreti lo spirito delle "motoleggere", ma con misure ergonomiche attuali, semplicissima , raffreddata ad aria, adatta a tutti gli usi e con il look nitido e preciso di allora, potrebbe essere oggi una proposta validissima per gli spostamenti urbani e per il divertimento rilassato.
La GILERA ARGENTINA potrebbe così proporre una bella rivisitazione del mitico GIUBILEO, mitica moto utilitaria di fine anni 50 di 98cc.
Oggi di cilindrata avrebbe un più appropriato 450cc. ma lo spirito sarebbe lo stesso, muoversi in totale libertà, senza mai problemi e senza doversi indebitare per poter viaggiare in ...motocicletta!

OBIBOI.

Tuesday, March 26, 2019

CIMATTI SAGITTARIO 450


Un filone interessante e non ancora esplorato da nessuna Casa costruttrice e neanche dai preparatori e customizer , è quello della riproposizione in chiave più o meno moderna dei "cinquantini" sportivi degli anni 70.
Chi c'era in quegli anni ed era minimamente appassionato di motori, non può non ricordare l'infinito numero di proposte di mezzi dalle fattezze sportiveggianti ( serbatoi allungati,selle striminzite e manubri bassi), di tanti Marchi nazionali, alcuni dei quali nati appositamente per sfruttare la moda imperante.
Erano il contraltare stradale all'altro fenomeno, quello delle moto da regolarità che imperversava in quel periodo.
Facendo leva sulla nostalgia di quei tempi e giocando anche con le mode vintage di oggi, perchè non proporre delle motociclette tecnicamente semplici ma che richiamino fortemente i detti stilemi?
Chiaramente essendo assolutamente decaduta la cilindrata 50cc. per i mezzi dalle caratteristiche motociclistiche a favore degli scooter, si dovranno scegliere cilindrate superiori per approntare questi modelli.
Ci potrebbe provare CIMATTI, Marchio Bolognese che ebbe un ottimo successo commerciale in quegli anni, con modelli di ottima qualità,ma che per vicissitudini varie chiuse i battenti a metà anni 80.
La moto di questa possibile rinascita sarebbe una nitida monocilindrica raffreddata ad aria, giustamente proporzionata per l'utenza occidentale ( anche se di provenienza ...Cinese), semplice e robusta e soprattutto con il look del modello SAGITTARIO del 1972.
Forme semplici ma evocative di un tempo in cui per sognare di essere dei Campioni era sufficiente avere un lungo serbatoio su cui allungarsi e due semimanubri da stringere.
Chissà se qualcuno sfrutterà il suggerimento.

OBIBOI.

Thursday, March 21, 2019

BIG SUR BRAT MX 400





Le moto Brat Style ( che ricordiamolo prendono questo nome da un negozio specializzato Giapponese), sono mezzi che fanno della loro nitidezza e semplicità la loro dote principale.
Oggi  il termine BRAT, un po come accaduto per Cafè Racer o Bobber, è spesso associato malamente , e qualsiasi moto ( però meglio se monocilindrica) che abbia un aspetto "scarno" e dimesso può a discrezione del suo costruttore o proprietario essere definita una....Brat!
In realtà una moto Brat Style, sia che essa sia  stradale o off-road, fa della ricercatezza e del buon gusto la sua arma, proprio perché la massima sobrietà della sua dotazione tecnica non permette quegli "effetti speciali" che veicoli tecnologicamente più evoluti possono vantare.
Pura essenza di motocicletta quindi, dove i pochi indispensabili  "ingredienti" devono essere finemente calibrati per ottenere un risultato appagante.
Come la BIG SUR BRAT MX 400, dove non c'è una sola vite al di fuori di quelle strettamente necessarie per avere una moto su cui viaggiare con il massimo dello ...stile!
Sviluppata da BIG SUR Motorcycles, marchio "underground" sconosciuto ai più ma apprezzato dagli appassionati cultori del genere, questa monocilindrica raffreddata ad aria è costruita e rifinita come un gioiello, anche se ad uno sguardo disattento può sembrare una moto....qualsiasi!
Ed è anche questo che da può dare quell'insolito sottile piacere a chi può permettersela.

OBIBOI.

Articolo da
www.superspecialmag.com   #9