Tuesday, February 11, 2020

KAWASAKI KLR 700 TENGAI


Sicuramente KAWASAKI non vorrà farsi sfuggire l'occasione di essere anch'essa protagonista della nicchia di mercato che già si profila come la più interessante degli ultimi tempi, quella delle moto off-road adatte ad ogni uso ma con un look ed un "sapore"molto adventure e specificatamente stile Paris Dakar anni 80/90.
Potrebbe quindi prendere vita una intrigante bicilindrica da 700cc. meccanicamente derivata dal modello Versys 650cc., ma oltre che di maggior cilindrata, dotata di una ciclistica evoluta e decisamente molto adatta ad un fuoristrada anche abbastanza impegnativo.
Questa nuova all purpose dovrebbe rifarsi filosoficamente e con alcune citazioni nell'estetica, alla famosa TENGAI dei primi anni 90, moto che tra l'altro partecipò veramente alla Paris-Dakar di quell'anno.
Naturalmente la prima TENGAI ( che significa Infinito in Giapponese) era una monocilindrica molto robusta ed ecclettica ma non particolarmente sportiva, cosa che invece KAWASAKI vorrebbe come prerogativa della bicilindrica.
Senza arrivare ad essere una moto da competizione infatti la TENGAI 700 punta ad un pubblico giovane e sportivo che non disdegni usare la moto anche per tragitti realmente...avventurosi.
Vedremo.

OBIBOI.

Monday, January 20, 2020

MOTO MORINI 1200 BAD GUY




Giusto a smentire gli intenti di avere motociclette per un pubblico ampio, con cilindrate e tipologie human oriented, come i modelli presentati ad EICMA 2019, MOTO MORINI potrebbe sorprendere tutti con un mezzo completamente in antitesi con quanto mostrato.
Una furiosa, ruvida e strapotente streetfighter, realizzata con il dichiarato scopo di mettersi in lizza con le ultime realizzazioni  internazionali per lo scettro di migliore supernaked prestazionale.
Una moto per veri esperti, con il suo V2 ulteriormente potenziato, con un inedito telaio il lega leggera, componentistica al top ed una grande attenzione al contenimento del peso.
Perchè in questo genere di motociclette la grande potenza è senza dubbio gradita, ma è anche sulla maneggevolezza che si gioca la partita su quale sia la migliore moto per gli appassionati "scavezzacollo"avezzi a pilotare questo genere di...ordigni!
Una MOTO MORINI che tradisce tutta la propria tradizione di ottime motociclette per tutti gli usi , sportive non estreme ma sempre pronte a dare filo da torcere anche ad avversarie di cilindrata e potenza superiore, una sorta di Davide contro Golia del panorama motociclistico.
Questa BAD GUY invece sarebbe un "ragazzaccio" arrogante e maleducato, ostico ai più, ma dal potenziale pari alla migliore concorrenza, una moto da teppista ma certamente di grande fascino.
Chissà se la proprietà Cinese del Marchio, delibererà mai un simile progetto, oppure rimarrà per sempre nei sogni degli appassionati della MOTO MORINI.

OBIBOI

Articolo da
www.superspecialmagazine.com  #18



Friday, January 10, 2020

VOGE 650 SC URBAN SCRAMBLER CONCEPT


Un altro ipotetico modello che ci piacerebbe vedere nella gamma di VOGE, il nuovo Marchio del Gruppo LONCIN dedicato alle moto di qualità superiore.
Una URBAN SCRAMBLER decisamente ..glam, che rispecchi le ultime tendenze in fatto di stile motociclistico, ma con in più la sicurezza di poter contare su un prodotto ingegnerizzato e costruito da una grande Casa.
Basata tecnicamente sulla LONCIN 650, vanterebbe comunque  molti elementi appositamente studiati per ottenere un mezzo che sicuramente farebbe proseliti anche e forse soprattutto in  occidente.
Chissà.

OBIBOI.

Wednesday, January 08, 2020

VOGE 650 AC CONCEPT



Ipotesi per una motocicletta di qualità superiore per VOGE, Marchio di prestigio del Gruppo Cinese LONCIN.
Un mix di elementi classici e moderni trattati con sobrietà e ottima tecnica costruttiva dove parti in plastica e  particolari metallici trovano sintonia per formare un mezzo elegante e che trasmetta solidità e ricercatezza senza eccessi.
Un mezzo fuori dalla logica Asiatica dei grandi numeri, questa è una moto nata per durare e probabilmente primo frutto di una nuova linea di pensiero che potrebbe portare al concepimento di prodotti di pregio per l'industria Cinese.

OBIBOI.

Tuesday, January 07, 2020

SUZUKI SV 650 DJEBEL YELLOW WEAPON SERIES


Naturalmente, nell'ipotesi che il progetto SV 650 DJEBEL abbia seguito, non potrà mancare la versione speciale YELLOW WEAPON SERIES per i cultori dei modelli a tiratura limitata e del tipico giallo SUZUKI.

OBIBOI.

Sunday, January 05, 2020

SUZUKI SV 650 DJEBEL CONCEPT



Il rinnovato interesse da parte delle Case, nel proporre moto enduro di cilindrata media e alta che in qualche maniera rievochino il magico periodo dei grandi rally-raid degli anni 80 e 90, potrebbe spingere anche SUZUKI a presentare la propria interpretazione nel segmento 650cc.
Ipotizziamo per il Marchio Giapponese una moto con un aspetto davvero grintoso e rispettoso dei canoni " Dakariani" tanto graditi agli appassionati, come l'enorme e capientissimo serbatoio carburante, integrato anche da uno più piccolo in coda alla moto, sospensioni dall'ampia escursione e strumentazione adatta ad orientarsi ovunque.
Ma a dispetto del look professionale, questa SV 650 DJEBEL ( nome ripreso dal modello che effettivamente partecipò alle Dakar negli anni 80), non è e non vuole essere una ostica moto racing dalle prestazioni adatte solo a piloti esperti, bensì un mezzo adatto a tutti ed utilizzabile normalmente, sia per il divertimento off-road che per viaggiare senza problemi anche in zone dove magari serva una attitudine allo sterrato.
Proprio come l'uso che si faceva di questo tipo di moto negli anni del loro massimo successo.
Basata sulla meccanica robusta ed ultracollaudata  della SV 650, di sicuro troverebbe estimatori tra chi vuole una moto davvero all-purpose ma dall'aspetto coinvolgente.
Probabilmente rispetto al concept, qualche particolare potrebbe essere rivisto per ragioni di costo e di opportunità, ma se lo spirito rimanesse ed il prezzo fosse affrontabile, il successo sarebbe assicurato.

OBIBOI.